STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Una gran Troia .La collega a cena.UNA TELEFONATA A PECORINALa guarigioneLa sorpresal'amicaG, F e Aamico del cazzo (2)
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

La donna dai capelli blu
Scritta da: simo72 (22)

Ciao tesorucci anzi tesoruccie, sono appena tornata dalla proiezione del film La vita Di Adele. Un bel film che racconta l'amore fra due donne. Una giovane e l'altra più matura (la donna dai capelli blu). Che dire un gran bel film eccitante. E' la seconda volta che lo vedo ed ora è nelle sale di provincia. Sale più tranquille e .............
Insomma la prima volta l'ho visto con mio marito ad ottobre appena uscito. Sala gremita, eccitazione, ma nessuna privacy. Eccitata dalla visione avevamo fatto l0amore ma nulla più. Volevo altro. Pertanto ho aspettato che arrivasse nelle sale più piccole e poco frequentate. Volevo realizzare una mia fantasia, anzi provare una mia teoria che secondo m io marito non era vera. Secondo me il film è molto eccitante e non eccita solo la sottoscritta (nota porcellina) ma tute le donne sia lesbiche che no.
Come dicevo sono andata al cine ...... ho aspettato che una coppia che mi stuzzicasse entrasse e io li ho seguiti, mentre si spegnevano le luci mi sono seduta accanto alla signora scusandomi ma non vedevo altri osti liberi a causa del buio. Una cinquantenne dai capelli biondi e ricci. Ero agitata e eccitata all'idea di provare la mia teoria. Guardavo il films ma spiavo la sua espressione. Le scene si susseguivano in crescendo fino al momento in cui le due protagoniste si lasciano andare per parecchi minuti di carezze e baci. Eccitazione e sensualità, ero bagnata e la voglia cresceva. Calda al punto giusto ho iniziato ad appoggiare il braccio contro quello della mia vicina. Lei guardata le scene e io guardavo lei. I nostri occhi s'incrociarono e lei sorrise, poi riprese a guardare. Io sempre più eccitata sentivo la mia patatina calda e bagnata. Confortata dal suo sorriso ho messo la mia mano sulla sua proprio mentre le due protagoniste di baciavano in bocca. Lei non mosse un muscolo lasciò che le accarezzassi la mano. Sempre più carica lasciai che la mano scivolasse sulla sua coscia. Sentii la coscia irrigidirsi. Tenendo gli occhi fissi sulle scene del film prese il giubbetto dallo schienale della poltrona e lo appoggiò sulle ginocchia. Ero bagnatissima, mi feci più audace e spostati la mano verso l'interno cosce. Lei appoggiò le sue mani sul giubbetto e premendo spingeva la mia mano fra le cosce. Iniziai piano piano con le dita a toccarle la fighetta. I legs anche se pesanti lasciavamo nulla al caso e sentivo le sue labbra. Le allargò leggermente le gambe e io potei accarezzarla meglio, sempre attenta a non farci scoprire dal marito.
Fine primo tempo, luci accese, (succede così in alcuni cinematografi) tolsi subito la mano. Mi alzai e dissi alla coppia che andavo al bar e se potevano guardarmi il soprabito. La donna disse: "Se non le dispiace vengo anch'io, mi è venuta sete, ci penserà mio marito a controllare."
Il marito acconsenti e c'incamminammo verso il bar. Io deviai per i bagni e lei mi segui. L'antibagno e il bagno erano vuoti. La donna mi guardo negli occhi e mi disse: "Sei una pazza, se mio marito ci avesse scoperte?" risposi: "Non è successo e ora non abbiamo tempo." "Per cosa?" ribatte lei. "Per parlare."
L'appoggiai alla parete presi la testa fra le mani e la baciai sulla bocca. Lei tentò di togliere le sue labbra ma io le infilai la lingua in bocca. Lei lasciò la presa e ricambio il mio bacio. Lasciai la testa e palpai il seno e subito dopo le mie mani scesero sulle sue chiappe. Le stringevo e la spingevo verso di me. Infilai le mani nei pantaloni fino ad arrivare sulla sua figa. Era pelosa e i peli erano bagnati. Accarezzai le labbra e lei mugolo come una gatta in calore. Infilai le dita nella figa calda. Una due e masturbandola con una certa violenza le infilavo le dita il più possibile. Ad ogni colpo sentivo il suo corpo fremere e la sua figa bagnarsi sempre di più. Mi inginocchiai le abbassai i legs lei allargò le gambe e io la masturbai per bene. "Dai dai dai" diceva con voce bassa. Le gambe s'irrigidirono e lei emisi un godimento sordo hummmmmmmmmmmmmmmm Le mie dita si bagnarono come non mai e mentre godeva le leccavo il clitoride. Pochi minuti ma molto intensi. Mi alzai e lei mi bacio sulla bocca. "Ricambierò mia cara e sarà bellissimo". Si sistemò e uscì. Io rimasi qualche secondo a guardarmi nello specchio mentre mi leccavo le dita. Ero soddisfatta avevo proprio ragione.
Durante il secondo tempo del film la sua mano fu sempre fra le mie gambe e le mie brasiliane alla fine erano tutte bagnate. Un trofeo che mostrai al ritorno a mio marito, il quale dopo averlo annusato mi scopo alla grande.
La signora bionda e riccia volle il mio numero di telefono.
Aspetto con ansia la sua chiamata.
Bacioni

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 47): 7.49 Commenti (238)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10